Il rapporto qualità-prezzo dei vini italiani: ecco come determinare i vini migliori

Il momento dell’acquisto di ogni tipo di prodotto porta inevitabilmente a considerare i vari attributi del prodotto stesso. In particolare, si sa, l’attenzione del consumatore si focalizza sul rapporto che esiste tra prezzo e qualità. Troppo spesso però non si riesce bene a calcolarne l’esatta proporzione. Ecco quindi che cerchiamo di approfondire un po’ questo argomento.

Che cosa significa qualità? “Qualità è il grado in cui un insieme di caratteristiche intrinseche soddisfano i requisiti”, secondo la definizione data dalla norma ISO 9000 del 2005. Per quanto riguarda il vino, queste caratteristiche sono probabilmente ben capite solo dai più esperti.

Ma cerchiamo di dare una panoramica generale senza entrare troppo nei piccoli dettagli. Continua a leggere

Il vin brûlé: come comunicare la tradizione?

vin brule

Il Natale è alle porte e le temperature si abbassano sempre di più. In questo periodo dell’anno si pensa solo a trovare un modo per riscaldarsi e stare in compagnia, divertendosi.

Cosa c’è di meglio di una buona bevanda calda? Ecco che oggi parliamo di una delle bevande più amate d’Europa e del Nord America, nella quale il vino fa da padrone, il vin brûlé. Questo, infatti, è composto da vino rosso, zucchero e spezie come la cannella, la scorza di arancia, l’anice stellato, i chiodi di garofano, il pepe nero così via.

Il vin brûlé fa parte della tradizione invernale da moltissimo tempo e viene generalmente preparato durante il periodo che va dell’Avvento, a dicembre fino a Carnevale. In questo lungo periodo di festività ci si riunisce nei mercatini paesani o davanti ad un caldo camino per bere del vin brûlé e stare in compagnia. Oltre al suo gusto e sapore inimitabile, questa bevanda ha numerose proprietà benefiche in quanto ha funzione riscaldante e Continua a leggere