Il Blog: un Ponte di Comunicazione tra Impresa e Clienti

vino-y-social-media.jpg

Come abbiamo già analizzato in precedenza la presenza online per un’azienda di vino diventa ogni giorno più importante. Ma che tipo di presenza possiamo creare quando entriamo nel mondo online?

Tra gli esempi già citati possiamo aprire una piattaforma e-commerce o entrare nel mondo social network con innumerevoli potenzialità, spesso che richiedono pazienza e tempo, ma anche conoscenza e studi, l’improvvisazione infatti non paga mai. Spesso però questo non basta, questo tipo di piattaforme necessitano Continua a leggere

e-Commerce in Cina: Alibaba per il Made in Italy

Nel nostro precedente articolo (link) abbiamo parlato dell’andamento dell’e-Commerce in Italia, sottolineando come negli ultimi anni sia in forte crescita. Tuttavia, non si parla di un fenomeno circoscritto al territorio italiano, bensì di una crescita a livello globale.

A differenza di ciò che si potrebbe pensare, in testa al treno dell’e-commerce non troviamo né Stati Uniti, né Europa: è invece la Cina la capofila. Secondo i dati riportati da theHostingTalk.it, la spesa online effettuata dagli amici orientali è quasi il doppio rispetto a quella fatta in America: ben 419 miliardi di cinesi hanno deciso di comprare tramite un e-commerce generando una spesa di 672 miliardi di dollari. Sebbene questi dati siano già molto significativi, ci si aspettano dei tassi di crescita ancora in aumento. La tesi è sostenuta da eMarketer che afferma come le risorse a disposizione del popolo cinese siano ancora molte e prevede un incremento della spesa elettronica fino al 2019. Vi sono una serie di punti a favore di questa tesi, come il potere d’acquisto incrementato per gli individui della classe media, l’arrivo di una nuova Continua a leggere

Il mercato online del vino italiano: perchè avere il proprio e-commerce

Ormai il termine e-Commerce è entrato nel linguaggio quotidiano di moltissime persone le quali sfruttano sempre di più questa possibilità d’acquisto per i più svariati tipi di bene. Il temine fa riferimento a una forma di commercio e vendita di prodotti, o servizi, attraverso piattaforme che si trovano online.

Guardando allo scenario generale del commercio elettronico in Italia, questo è in forte crescita. Infatti, secondo Rapporto e-Commerce (B2C) dell’Osservatorio del Politecnico di Milano, durante il corso del 2015, questa tendenza di commercio ha registrato un valore di 16,6€ Mld, in crescita del 16% rispetto al 2014. Una sostanziosa detta di questo valore è associata proprio all’ambito del Food, nel quale il sub comparto vino registra circa 24€ Mln (ecommerce_vino_svinando_def) . “Oggi l’acquisto di cibi e bevande, vino compreso, è uno dei settori più dinamici nel panorama dell’eCommerce B2c italiano” afferma Riccardo Mangiaracina, Direttore dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm -Politecnico di Milano. Continua a leggere

Il vin brûlé: come comunicare la tradizione?

vin brule

Il Natale è alle porte e le temperature si abbassano sempre di più. In questo periodo dell’anno si pensa solo a trovare un modo per riscaldarsi e stare in compagnia, divertendosi.

Cosa c’è di meglio di una buona bevanda calda? Ecco che oggi parliamo di una delle bevande più amate d’Europa e del Nord America, nella quale il vino fa da padrone, il vin brûlé. Questo, infatti, è composto da vino rosso, zucchero e spezie come la cannella, la scorza di arancia, l’anice stellato, i chiodi di garofano, il pepe nero così via.

Il vin brûlé fa parte della tradizione invernale da moltissimo tempo e viene generalmente preparato durante il periodo che va dell’Avvento, a dicembre fino a Carnevale. In questo lungo periodo di festività ci si riunisce nei mercatini paesani o davanti ad un caldo camino per bere del vin brûlé e stare in compagnia. Oltre al suo gusto e sapore inimitabile, questa bevanda ha numerose proprietà benefiche in quanto ha funzione riscaldante e Continua a leggere

Intervista: come Perlage Winery comunica il vino biologico.

ee0f0dc6-5cad-47dc-a81d-e458544d7375

Quanto è importante nel mercato il crescente consumo di vino biologico? Che ruolo copre nel mondo della rete e dei social? Sono solo alcune delle domande poste dai colleghi di Organic Bites a Jessica Zanette, responsabile del marketing digitale e delle pubbliche relazioni presso uno dei più importanti produttori di vino biologico italiano, Perlage Winery. Vi presentiamo un estratto dell’intervista, mentre nel sito del loro blog potete trovare la versione integrale in inglese.

1. Qual è il motivo principale per il quale i vostri consumatori ricercano il vino biologico?
“I consumatori sono più consapevoli di qualche anno fa. Oggi si parla molto più di Continua a leggere

Metriche: 5 consigli pratici su come monitorare i vostri risultati

monitoraggio

Come anticipato nell’articolo precedente le metriche sono un passo fondamentale per controllare le performance di un’azienda, ma anche per conoscere meglio il comportamento della propria audience. Tuttavia, il loro ruolo èfondamentale per la pianificazione di una strategia; per questo in seguito vi diamo 5 consigli per approcciarvi alle metriche e misurare il vostro lavoro. Continua a leggere

Chi sono i Millennials?  Perché sono importanti per le aziende italiane di vino?

wine_phone

Direttamente dagli USA arriva una nuova definizione di consumatori, i cosiddetti Millennials. Essi rappresentano la “generazione Y”, e comprendono tutti coloro che hanno dai 20 ai 35 anni. Il loro essere speciali sta nel fatto che questa fetta di mercato è composta dalla più popolata delle generazioni, e quindi conta per un’ampia percentuale di potenziali consumatori.

Quando si parla di questa generazione in rapporto con il vino non bisogna fidarsi della falsa considerazione che, in quanto si tratti di giovani, essi siano semplici bevitori dal gusto facile e poco educato.Il grafico sottostante mostra Continua a leggere