Il vino italiano all’estero

Il vino italiano all’estero vanta dei numeri da invidiare. Sul mercato internazionale infatti, dopo un 2016 non particolarmente favorevole, nei primi mesi del 2017 sono stati registrati dei valori significativi. L’ ISMEA , l’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare ha registrato un incremento del 7,6% in volume, circa 5 milioni di elettroliti, e l’8% in valore, pari a 1,3 miliardi di euro. Quindi, seppur a piccoli passi, il mercato del vino italiano all’estero sta crescendo.

Ma com’è visto il vino Made in Italy al di fuori del nostro Paese?

“Il nostro vino non è diventato improvvisamente solo più buono, ma anche più conosciuto e apprezzato nel mondo. Più lo si trova, più lo si considera degno di essere pagato anche a caro prezzo” ha affermato Giulio Filippo Bolaffi, amministratore delegato del gruppo torinese Bolaffi d’aste, al Giornale.it .

f487e6e3265e81f708fec09910441e36_L

Il Made in Italy all’estero è ben percepito. Chi vive fuori Italia, apprezza i nostri vini in modo attento e valorizzante. Non solo tramite i dati numerici ci dimostrano che il vino proveniente dal Bel Paese è apprezzato oltre i confini, ma sappiamo anche che il vino prodotto in Italia è profondamente desiderato. E questo desiderio va oltre il prezzo che non appare come un fattore fondamentale quando si acquista questo prodotto. Questo dettaglio fa sì che le aziende vitivinicole italiane possano inserirsi abilmente all’interno di mercati stranieri e posizionarsi in tal modo da avere una rendita pressoché costante. Si sa, il “Made in Italy” è noto in tutto il mondo per essere “bello e ben fatto”. Inoltre, il vino al giorno d’oggi non rappresenta più solamente una bevanda da accompagnamento per i pasti, ma si è trasformato in un “narratore” di territori e modi di vivere. Il vino viene sorseggiato per vivere il territorio, per sentire il profumo della terra da dove proviene. Ed è proprio partendo da ciò che l’internazionalizzazione può dare più soddisfazione nel percorso di crescita delle aziendale italiane all’estero. Come tutte le cose vi deve però essere una pianificazione ben studiata ed organizzata. Solo così la crescita commerciale, in particolare all’estero può avere successo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...