Il rapporto qualità-prezzo dei vini italiani: ecco come determinare i vini migliori

Il momento dell’acquisto di ogni tipo di prodotto porta inevitabilmente a considerare i vari attributi del prodotto stesso. In particolare, si sa, l’attenzione del consumatore si focalizza sul rapporto che esiste tra prezzo e qualità. Troppo spesso però non si riesce bene a calcolarne l’esatta proporzione. Ecco quindi che cerchiamo di approfondire un po’ questo argomento.

Che cosa significa qualità? “Qualità è il grado in cui un insieme di caratteristiche intrinseche soddisfano i requisiti”, secondo la definizione data dalla norma ISO 9000 del 2005. Per quanto riguarda il vino, queste caratteristiche sono probabilmente ben capite solo dai più esperti.

Ma cerchiamo di dare una panoramica generale senza entrare troppo nei piccoli dettagli. Ciò che distingue un vino grandioso da uno modesto sono essenzialmente i sottili equilibri che si creano tra i singoli elementi che compongono il vino. Questi elementi chimici ed organolettici devono essere presenti nella giusta quantità. Ma se il pensiero comune associa la qualità a prezzi medio-alti, noi abbiamo deciso di sfatare questo mito e presentarvi dei vini di ottima qualità che sono venduti a meno 10 euro.

Alla ventiseiesima edizione BereBere del Gambero Rosso, infatti, sono stati consegnati gli Oscar qualità-prezzo alle realtà vinicole italiane.

L’Oscar nazionale per i vini bianchi è stato consegnato a l’Alto Adige Terlano Pinot Bianco ‘14 della Cantina Convento Muri-Gries. Allo stesso modo, è stato premiato il Frascati Superiore Vigneto Santa Teresa ‘14 di Fontana Candida, regione Lazio. La qualità di questi vini è percepibile sin dal profumo fruttato, con sfumature vegetali e speziate che il vino emana, accompagnato da un palato molto consistente, piacevole e avvolgente. Per quanto riguarda il costo, è di 9,90 euro. D’altra parte l’Oscar nazionale per i vini rossi è stato assegnato al Barbera d’Asti Superiore I Tre Vescovi ’13 della Cantina Sociale Vinchio Vaglio Serra. Questo vino, dal costo di 9,20 euro, profuma con i suoi sentori di erbe aromatiche e frutti neri, ed ha un palato ricco e strutturato.

Si tratta quindi di vini dal prezzo modesto ma dalla qualità grandiosa. In questi casi il rapporto qualità-prezzo è indiscusso e questi premi stanno a sottolineare come non sia il prezzo a determinare la qualità di un prodotto.

Qual’è quindi il principale mezzo per farvi conoscere? Costruire giorno per giorno la fiducia verso i vostri potenziali consumatori. Questo richiede tempo, pazienza e perseveranza. Per qualche idea su come costruire la base di clienti vi consigliamo di curare attentamente la comunicazione dei vostri vini, sia che puntino a una qualità eccelsa, o che abbiano un ottimo rapporto qualità prezzo come i vini sopra presentati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...