Il mercato online del vino italiano: perchè avere il proprio e-commerce

e-commerce-italia-2016-660x330

Ormai il termine e-commerce è entrato nel linguaggio quotidiano di moltissime persone le quali sfruttano sempre di più questa possibilità d’acquisto per i più svariati tipi di bene. Il temine fa riferimento a una forma di commercio e vendita di prodotti, o servizi, attraverso piattaforme che si trovano online.

Guardando allo scenario generale del commercio elettronico in Italia, questo è in forte crescita. Infatti, secondo Rapporto e-Commerce (B2C) dell’Osservatorio del Politecnico di Milano, durante il corso del 2015, questa tendenza di commercio ha registrato un valore di 16,6€ Mld, in crescita del 16% rispetto al 2014. Una sostanziosa detta di questo valore è associata proprio all’ambito del Food, nel quale il sub comparto vino registra circa 24€ Mln (ecommerce_vino_svinando_def) . “Oggi l’acquisto di cibi e bevande, vino compreso, è uno dei settori più dinamici nel panorama dell’eCommerce B2c italiano” afferma Riccardo Mangiaracina, Direttore dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm -Politecnico di Milano.

Perché,quindi, non combinare il terzo consumatore di vino al mondo con una strategia di vendita online?  Nonostante l’abbinamento di questi due elementi sia scontato, le vendite di vino online in Italia non riescono a decollare come in tanti altri Paesi. Infatti moltissime aziende dispongono solamente di siti vetrina, provvedendo informazioni, ma senza dare la possibilità al consumatore di poter acquistare comodamente da casa il vino che vorrebbe.

Cerchiamo quindi di trovare dei vantaggi per cui inserire un e-commerce all’interno del proprio sito. Secondo una ricerca condotta da wine2wine, sempre più aziende vinicole si affidano al commercio elettronico dei propri prodotti. Questo per espandere la propria rete di vendita ma anche per far conoscere il proprio brand da chi cerca informazioni sul web. Avere una presenza di vendita online, infatti, non vuol dire solo vendere tramite queste modalità, ma anche farsi conoscere da un mercato più ampio che può aumentare anche le vendite dirette.

Analizzando le tecniche e-commerce è risultato che le vendite avvengono per la maggior parte, attraverso i siti aziendali, oppure utilizzando il proprio sito e allo stesso tempo siti unicamente specializzati nella vendita di vino online. Una minoranza, d’altra parte, preferisce non investire in un proprio canale online ma affidarsi unicamente a siti specializzati. Affidandoci ai dati riportati da wine2wine, per il 42% delle aziende vinicole, la vendita online rappresenta il 3% del fatturato annuo, mentre per il 21% di queste, oltre il 10% del ricavato deriva proprio dalla modalità e-Commerce.

Si può quindi concludere che, essendo l’e-Commerce un trend in costante crescita, la presenza di un canale di vendita online da parte di cantine e aziende vinicole italiane, può fruttare successo sia a livello di vendite che conoscitivo del proprio brand e prodotti.

6 thoughts on “Il mercato online del vino italiano: perchè avere il proprio e-commerce

  1. Pingback: e-Commerce in Cina: Alibaba per il Made in Italy | Voce al Vino

  2. Pingback: Vino & Tech: Cos’è Vivino e perchè è importante conoscerla? | Voce al Vino

  3. Pingback: San Valentino: come far innamorare tutti dei vostri vini? | Voce al Vino

  4. Pingback: Adwords: Serve per Promuovere il Vino? | Voce al Vino

  5. Pingback: Il Blog: un Ponte di Comunicazione tra Impresa e Clienti | Voce al Vino

  6. Pingback: La lead generation: cos’è? Perchè sfruttare internet per crearla? | Voce al Vino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...