3 Best Practices per promuovere il vostro vino online!

cover-vino-online_20151228_121106

Facebook o Twitter? Instagram o Pinterest? Devo “scrivere” o “mostrare” il mio vino?

Solo iniziare a guardare online i diversi social media ti mette ansia? Infatti, sono molte le decisioni che si devono prendere e si sa che tutte queste decisioni andranno a formare la vostra presenza online. Molte aziende nel settore del vino hanno paura di questo, soprattutto nell’ecosistema italiano.

Una ricerca condotta da Michele Artuso, dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, con la passione per il marketing e delle conoscenze trasmesse dal nonno sull’industria del vino, ha trovato esattamente questo. La ricerca Il vino diventa social – Come aumentare la visibilità del brand attraverso le opportunità offerte dai social network” è stata scritta con la guida del Prof. Umberto Rosin, docente di marketing avanzato dell’Università Ca’ Foscari.

I dati mostrano come le imprese italiane non stiano sfruttando l’opportunità di essere online. Al contrario di aziende produttrici di vino in altri paesi, come Stati Uniti e Australia, molte cantine italiane non hanno presenza online. Le principali ragioni di questo sono la mancanza di competenze ed i costi. Molte delle cantine italiane analizzate – la maggioranza in provincia di Treviso – sono piccole-medie imprese che non riescono a sostenere i costi di formazione per avere un dipartimento di marketing all’interno dell’azienda. L’outsourcing è o può essere una soluzione per ridurre i costi. Tuttavia, molti imprenditori non sono pronti a fidarsi di un’agenzia esterna. Essendo privi di competenze specifiche, infatti, non riescono a valutare il lavoro fatto da questa.

Quindi, dalla nostra esperienza nell’industria vinicola e dall’analisi fatta dallo studioso Michele Artuso, vi proponiamo 3 Best Practices da attuare nei social. Così potrete iniziare a capire il mondo dei social media nel settore del vino e ad essere più preparati quando deciderete di attuare una strategia di social media marketing (SMM).

Ecco le 3 Best Practices per attivare una strategia di SMM nel settore del vino:

  1. “Content is king”
    Nel mondo dei social media questo claim è una Bibbia. Sì, i contenuti sono l’aspetto più importante in una strategia di social media marketing. Ma qual è il contenuto migliore da creare e pubblicare nel settore del vino? Dalla ricerca, la risposta è il “visivo”. Nell’industria vinicola in particolare, sono le foto e i video ciò che maggiormente coinvolge i consumatori, molto più di un articolo scritto. L’unica eccezione alla regola è quando si vuole essere internazionali. Un consumatore internazionale, infatti, vuole ed ha bisogno di molte più informazioni prima di acquistare, dal momento che i costi di trasporto sono più elevati. La creazione di entrambi, naturalmente, è la soluzione migliore. Tuttavia, se è necessario scegliere suggeriamo una strategia più visiva.

  2. Be on Time!!!
    Il tempo e la frequenza sono molto importanti. È necessario decidere con molta attenzione quando e quanto pubblicare. La decisione dipende dalla vostra strategia, dalla quantità di contenuti che potete reperire/avere, e da quale social network state prendendo in considerazione. La cosa importante è essere coerenti nei “tempi” che si scelgono: è necessario essere presenti regolarmente. Se scegliete di inserire una volta alla settimana, fatelo! Non dovete scomparire durante l’estate perché siete in vacanza, altrimenti andrete a perdere delle opportunità.
  3. Costruisci la tua brand community
    Ultimo, ma non meno importante, costruire la vostra brand community è fondamentale. Ritwittate, rispondete alle domande, rispondete ai commenti. Parlate con i vostri consumatori. Create questa conversazione virtuale con loro sul vostro vino, la vostra azienda. Comunicate voi stessi: la vostra storia, la qualità, la vostra cultura e siate trasparenti. Quando lo farete, aumenterà la vostra presenza online, aumenterete i followers ed infine, saranno i consumatori a diventare gli ambasciatori del vostro vino!

Non perdete l’opportunità: andate online! Scriveteci per qualsiasi domanda!

One thought on “3 Best Practices per promuovere il vostro vino online!

  1. Pingback: Ferrari Trento: storia, tradizione e innovazione | Voce al Vino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...