Come parlare di vino nei social?

immagine3

Il modo in cui si “parla” nei social dipende sempre dal contesto in cui un’azienda opera, che è determinato da tutti fattori che possono influenzare il suo mercato. Per le cantine di vini questo contesto è molto complesso. Il linguaggio o il tono di voce nei social network devono quindi cambiare. Un primo aspetto da considerare è l’identità dell’azienda o cantina e di come si vuole comunicare il proprio prodotto. Il secondo aspetto importante è il mercato in generale in cui si opera, per esempio in Italia o all’estero. Il terzo, ma non meno importante, è il tipo di social network che viene utilizzato. Per instaurare un rapporto diretto con il consumatore e/o l’amante del vino è importante innanzitutto chiarire l’identità precisa del proprio target. Chi potrà apprezzare il nostro prodotto e la nostra storia? A quel punto si possono identificare il linguaggio e i mezzi comunicativi più adatti per raggiungerlo. A questo punto la scelta dei social network da utilizzare è fondamentale e distintiva a seconda della strategia e dei target scelti.

Ma in generale, in quale social è meglio comunicare?
La prima domanda che spontaneamente ci si pone è quali strumenti del web marketing meglio si integrano con le conoscenze e le potenzialità dell’azienda. Per rispondere è utile notare come ogni canale abbia dei punti di forza.

statistiche-uso-social

Come indicato dal grafico della società Fleishman Hillard Italia (marzo 2015), le prime 25 aziende italiane per fatturato prediligono certi canali online per promuovere i propri contenuti e il risultato che si vede è che i più utilizzati sono i canali tradizionali. Ci sono anche da considerare le opportunità presentate da Instragram e Pinterest, che puntano su un linguaggio più informale e adatto agli utenti più giovani, maggiormente presenti in questi social.

A ogni social il suo obiettivo…
Ogni social ha un suo linguaggio ed è importante conoscere qual è in modo da modificare le strategie in relazione ad esso. Gli obiettivi possono essere distinti lungo le fasi del “viaggio del consumatore” in rete. Se Facebook rimane il social per eccellenza grazie al grande numero di persone che lo utilizzano e la possibilità di adottare diversi approcci e strategie. Altri social sono maggiormente efficaci in solo alcune fasi.
E’ fondamentale essere quindi consapevoli di cosa vuole il consumatore, specialmente nel web. Infatti la rete è troppo vasta e complessa per poter semplicemente “comunicare” la vostra cantina e azienda; è necessario selezionare i canali e il linguaggio giusto, a seconda di chi deve essere il vostro ascoltatore.

Il messaggio, quindi, che oggi vogliamo trasmettere è di prestare molta attenzione al tipo di social network scelto. Voce al Vino aiuta le cantine in questo processo di decisione strategica. E’ necessario considerare che i differenti social network possono essere valorizzati con diversi tipi di linguaggio, che deve rispecchiare le richieste del vostro target.

One thought on “Come parlare di vino nei social?

  1. Pingback: Il Blog: un Ponte di Comunicazione tra Impresa e Clienti | Voce al Vino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...